E’ tutta colpa di PHP OPCache?

Di solito cerco di non mischiare il lavoro con quello che scrivo su questo blog, ma questa volta non ho potuto farne a meno.

Nelle ultime settimane ho dedicato un po’ di tempo a capire il perchè di un problema che riscontriamo a lavoro: dopo ogni deploy in produzione continuiamo a vedere il vecchio codice online per un intervallo di tempo non trascurabile (circa 2 minuti). In particolare, il problema si è intensificato quando siamo migrati al nuovo ambiente di produzione.

In prima istanza la colpa è ricaduta su OPCache, l’estensione di PHP che si occupa di conservare in memoria il codice PHP compilato (OPCodes). In realtà – al termine dell’indagine – ho compreso che il vero colpevole andasse ricercato nel mix tra link simbolici e il modo in cui PHP risolve i path.

L’articolo è disponibile sul blog di Facile Engineering.

Un grazie al mio team leader Luca che mi ha supportato e spronato a studiare l’argomento ed al prezioso lavoro di revisione fatto dalla redazione di Facile.it

Questions?

Have a question about this post or anything else? Ask away on Twitter or in my AMA repo.

Leave a Reply

Your email address will not be published.